Progetto Allena il Cervello per la salute della mente Contro la perdita di memoria e l’invecchiamento cerebrale.

LOGO-AiC

Agli individui che dopo i test neurologici mostrano deficit cognitivi si consiglia di effettuare esami clinici di tipo cardiocircolatorio, esami del sangue, eventuale risonanza cerebrale. Di solito viene escluso il 90% dei soggetti sottoposti ai test, al 10 % rimanente viene suggerito di

ALLENARE IL CERVELLO

seguendo il protocollo sperimentato a Pisa, che comprende attività fisiche aerobiche e esercizi cognitivamente stimolanti, con lo scopo è di facilitare e motivare la pratica dell’esercizio fisico, sotto il controllo di fisioterapisti. L’attività viene modulata in funzione dei risultati e della valutazione cardiovascolare in modo da ottenere un effetto allenante progressivo. Per la parte di stimolazione cerebrale sono organizzate, sotto il controllo di operatori professionali, neurologi e psicologi, le attività che impegnano la memoria e l’intelligenza. Periodicamente si effettuano valutazioni cognitive che sono confrontate con la valutazione iniziale

La medicina ci ha resi più longevi ma non ha sviluppato parallelamente le cure per le neuropatie. Così si rischia nei prossimi decenni di andare verso una popolazione di longevi, molti dei quali affetti da deficit cognitivi.

I dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e del Ministero della Salute, indicano che nel mondo sono 44 milioni le persone con deficit neurologici. Ogni 4 secondi viene diagnosticato un nuovo caso.

Le patologie neurologiche iniziano 10-15 anni prima che si manifestino i sintomi, e quando questo accade spesso è troppo tardi per correre ai ripari, quindi è importante la prevenzione e cercare di individuare in anticipo i primi segnali con i controlli e i test premonitori.

gg-5x1000-scritta

Per aiutare la prevenzione e la diagnosi precoce delle demenze e dell’Alzheimer, si può destinare il 5X1000 della dichiarazione dei redditi, basta scrivere il codice 97822960585 nel riquadro “sostegno del volontariato e delle altre…..” e firmare, non costa nulla.

Per fare una donazione che è detraibile dalle imposte, si può versare sul conto bancario: IBAN  IT92C0306903287100000004476

Stampare e consegnare al commercialista