Il Ministero della Salute organizza sabato 21 aprile 2018 la 3° Giornata della Salute della Donna presso la sede del Ministero in viale Giorgio Ribotta, 5, a Roma.
La giornata, fissata in occasione del giorno della nascita della Prof.ssa Rita Levi Montalcini (22 aprile), prevede una serie di conferenze divulgative nel corso delle quali verranno descritti i temi relativi alla salute femminile lungo tutto l’arco della vita: dall’infanzia e adolescenza, all’età giovanile e adulta, fino alla senescenza, mettendo a fuoco le azioni di prevenzione e le risposte che mette a disposizione il Servizio Sanitario Nazionale.
La Giornata quest’anno sarà incentrata in particolare su due focus: la violenza sulle donne e i disturbi dell’alimentazione, che saranno affrontati nella mattina del 21 aprile in Tavoli di lavoro costituiti da esperti della materia. I risultati saranno presentati il 21 stesso in una Tavola rotonda conclusiva.
A fianco della sala conferenze sarà attivo il Villaggio della salute al femminile, dove come negli anni scorsi sarà presente la Fondazione IGEA Onlus, accanto a Società scientifiche, Associazioni, Enti, per svolgere screening gratuiti, attività informativa e di consulenza. La Fondazione IGEA, fornisce informazioni sulla salute del cervello: come tenerlo in forma, come difendersi dall’invecchiamento, come proteggere la propria capacità di memoria, come difendersi dalle patologie cerebrali che purtroppo sono più frequenti nelle donne che negli uomini. La Fondazione IGEA diffonde e applica, anche in collaborazione con l’Università Sapienza di Roma, il Protocollo Train the Brain per la prevenzione dell’invecchiamento del cervello e delle patologie neurodegenerative. Il protocollo, sviluppato all’Istituto di Neuroscienze del Consiglio Nazionale delle Ricerche dal Neurofisiologo Prof. Lamberto Maffei, ha dato risultati positivi nell’ottanta per cento dei soggetti trattati.
www.fondazioneigea.it info@fondazioneigea.it tel.0688814529

gg-5x1000-scritta

Per aiutare la prevenzione e la diagnosi precoce delle demenze e dell’Alzheimer, si può destinare il 5X1000 della dichiarazione dei redditi, basta scrivere il codice 97822960585 nel riquadro “sostegno del volontariato e delle altre…..” e firmare, non costa nulla.

Per fare una donazione che è detraibile dalle imposte, si può versare sul conto bancario: IBAN  IT92C0306903287100000004476

Stampare e consegnare al commercialista