11 gennaio 2018 – SKY TV lunedì 15 gennaio alle ore 20,15 trasmette sul canale 821 il servizio televisivo della conferenza “Alzheimer: giocare d’anticipo, individuarlo per fronteggiarlo”, tenuta dalla Associazione Movimento Donna con la Fondazione IGEA Onlus. La conferenza, introdotta dalla prof.ssa Elda Turco Bulgherini, Presidente della Associazione Movimento Donna, è stata dedicata alla possibilità di fare prevenzione contro l’Alzheimer, patologia che non ha ancora una possibilità di cura, e proprio per questo è molto importante fare prevenzione.
L’incontro, moderato da Giovanni Anzidei, Vicepresidente della Fondazione IGEA Onlus, si è svolto con le relazioni del Prof. Roberto Bernabei, Geriatra del Policlinico Universitario A. Gemelli e Presidente di Italia Longeva, e della Prof.ssa Nicoletta Berardi, Psicobiologa del CNR e dell’Università di Firenze.
La Prof.ssa Berardi ha illustrato il nuovo protocollo Train the Brain (Allenare il Cervello) sviluppato all’Istituto di Neuroscienze del Consiglio Nazionale delle Ricerche, che, applicato alle persone individuate a rischio di cadere nell’Alzheimer, ha dato risultati positivi di miglioramento o di stabilizzazione nell’ottanta per cento dei soggetti trattati. Il protocollo è applicabile solo alle persone allo stadio iniziale della patologia (in termine clinico “MCI”), dato che per i soggetti con la malattia conclamata, che hanno ormai il corredo neuronale compromesso, non ci sono possibilità di intervento.
Train the Brain è utile anche come forma di prevenzione per le persone sane. Il cervello, infatti, è un organo come tutti gli altri, con lo stress può perdere vivacità e con il tempo invecchia. Per mantenere attive le capacità mentali e contrastare l’invecchiamento e le patologie cerebrali si deve fare esercizio, allenare il cervello, proprio come si fa andando in palestra a fare ginnastica. Con la ginnastica i nostri muscoli restano più funzionali, più tonici e si allontanano le malattie. La stessa cosa accade per il cervello. Il protocollo Train the Brain, applicato dalla Fondazione IGEA Onlus, è proprio la “Palestra della Mente” per aiutare il cervello, che ha anche bisogno di controlli e di prevenzione, come siamo abituati a fare andando dal cardiologo, dall’oculista o dall’ortopedico, ma non andiamo mai o quasi mai dal neurologo a fare un controllo. La Fondazione IGEA Onus si occupa anche di diffondere le conoscenze sull’Alzheimer e la cultura della prevenzione, che è l’unica rama possibile contro una malattia che non ha ancora possibilità di cura.
www.fondazioneigea.it anche su facebook

gg-5x1000-scritta

Per aiutare la prevenzione e la diagnosi precoce delle demenze e dell’Alzheimer, si può destinare il 5X1000 della dichiarazione dei redditi, basta scrivere il codice 97822960585 nel riquadro “sostegno del volontariato e delle altre…..” e firmare, non costa nulla.

Per fare una donazione che è detraibile dalle imposte, si può versare sul conto bancario: IBAN  IT92C0306903287100000004476

Stampare e consegnare al commercialista