La commissione Lancet per la prevenzione e la cura delle Demenze ha annunciato che più di un terzo dei casi di Demenza possono essere prevenuti applicando adatti comportamenti e stili di vita, non solo agli individui in età avanzata, ma a tutte le persone adulte nell’arco della vita.
In proposito l’Alzheimer’s Association ha annunciato il lancio dello studio POINTER (PrOtect through a lifestyle INTErvention to Reduce risk) con un investimento di 20 milioni di dollari per documentare gli effetti di corretti stili di vita nel prevenire il declino cognitivo e la demenza su 2.500 soggetti adulti individuati a rischio. Un analogo studio è stato realizzato in Italia dal Prof. Lamberto Maffei presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche ottenendo risultati positivi nell’ottanta per cento dei soggetti trattati.
Alla conferenza dell’AAIC hanno partecipato oltre 5.000 ricercatori provenienti da tutto il mondo, in rappresentanza di 64 paesi. www.alz.org/aaic/

gg-5x1000-scritta

Per aiutare la prevenzione e la diagnosi precoce delle demenze e dell’Alzheimer, si può destinare il 5X1000 della dichiarazione dei redditi, basta scrivere il codice 97822960585 nel riquadro “sostegno del volontariato e delle altre…..” e firmare, non costa nulla.

Per fare una donazione che è detraibile dalle imposte, si può versare sul conto bancario: IBAN  IT92C0306903287100000004476

Stampare e consegnare al commercialista