Alzheimer controlli gratuiti a Roma il 21 settembre nella giornata mondiale

Set 14, 2017

In occasione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer, test preventivi gratuiti si potranno fare, nel pomeriggio di giovedì 21 settembre 2017, a Roma presso l’Istituto Leonarda Vaccari, Viale Angelico, 22. I test sono a cura della Fondazione IGEA ONLUS che opera in collaborazione con l’Università di Roma. Il test, che si può prenotare ai numeri 3270564759 – 06 375930207, fornisce un controllo iniziale dello stato cognitivo ed è in grado di individuare in anticipo eventuali deficit che potrebbero indicare il rischio di cadere nella patologia nei prossimi anni.

In caso di necessità si può intervenire per individuare i fattori di rischio e rallentare e contrastare il decorso della malattia con il protocollo Train the Brain (Allena il Cervello), che è stato sperimentato con successo al Consiglio Nazionale delle Ricerche con gli Istituti di Fisiologia Clinica e di Neuroscienze e con l’Università di Pisa.

Il controllo preventivo è molto importante perché la malattia di Alzheimer è silente, inizialmente priva di sintomi, per questo motivo molte persone che sono malate ancora non lo sanno. La malattia lavora per 15 - 20 anni distruggendo progressivamente i neuroni senza manifestarsi e solo alla fine appaiono i sintomi, quando il corredo neuronale è devastato e non c’è più molto da fare.

Il nostro cervello è un organo come tutti gli altri, col tempo invecchia e può ammalarsi, va controllato come controlliamo gli altri organi andando dal cardiologo, dall’oculista o dall’ortopedico e va anche tenuto in esercizio, come facciamo per i muscoli andando in palestra. Con l’esercizio i muscoli rimangono tonici e si rallenta l’invecchiamento, la stessa cosa vale per il cervello. Il protocollo Allena il Cervello è utile anche per le persone sane che vogliono allenare la mente e rallentare l’invecchiamento. Il test, utile per tutti, è raccomandato particolarmente alle persone oltre i 55 anni.


L’Alzheimer sta diventando una emergenza mondiale a causa dell’invecchiamento della popolazione. Nel mondo ci sono 47milioni di malati, oltre 800 mila in Italia, i casi sono in forte crescita e l’Organizzazione Mondiale della Sanità prevede che diventeranno 135 milioni entro il 2050.

Condividi

LEGGI ANCHE

Il 22 Aprile anniversario della nascita di Rita Levi Montalcini è la Giornata della Salute della Donna La sua fondazione “EBRI” lavora per le ricerche su cervello importanti anche per gli effetti provocati dal COVID

Il 22 Aprile anniversario della nascita di Rita Levi Montalcini è la Giornata della Salute della Donna
La sua fondazione “EBRI” lavora per le ricerche su cervello importanti anche per gli effetti provocati dal COVID

Roma, 22 aprile 2021 - In onore della professoressa Rita Levi Montalcini il 22 aprile, data della sua nascita, è stato proclamato “Giornata della Salute della Donna”. Premio Nobel per la Medicina, Rita Levi Montalcini ha lavorato tutta la vita su due grandi obiettivi:...

leggi tutto
DAL PESCE AL FILOSOFO:  EVOLUZIONE DEL CERVELLO NEI VERTEBRATI

DAL PESCE AL FILOSOFO: EVOLUZIONE DEL CERVELLO NEI VERTEBRATI

“𝑫𝒂𝒍 𝒑𝒆𝒔𝒄𝒆 𝒂𝒍 𝒇𝒊𝒍𝒐𝒔𝒐𝒇𝒐: 𝒗𝒆𝒓𝒔𝒐 𝒖𝒏'𝒆𝒄𝒐𝒍𝒐𝒈𝒊𝒂 𝒅𝒂𝒓𝒘𝒊𝒏𝒊𝒂𝒏𝒂 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒎𝒆𝒏𝒕𝒆” è il tema della conferenza che terrà in streaming il Prof. Enrico Alleva, Accademico dei Lincei, il giorno 14 gennaio 2021 dalle ore 17 alle 18:30. Evento in diretta streaming al link...

leggi tutto