Los Angeles 16 luglio 2019 – Corretti stili di vita possono proteggere contro il rischio di Demenza Senile anche soggetti predisposti alla malattia a causa di un alto rischio genetico. La comunicazione è stata data alla Alzheimer’s Association Confernece, in corso dal 14 al 18 luglio a Los Angeles, da uno studio della Università di Exeter (Regno Unito).


I risultati della ricerca, che concordano con quanto dimostrato in passato da uno studio di Lancet, mostrano una riduzione del rischio di ammalarsi di oltre il 30 %. La ricerca, svolta per otto anni su circa 200 mila soggetti anziani con un’alta predisposizione genetica ha mostrato che nei soggetti che conducevano uno stile di vita non sano, il rischio di malattia è risultato tre volte superiore.


Tra i corretti stili di vita presi in considerazione figurano: una abituale attività fisica; una dieta equilibrata; assenza di fumo e droghe; evitare il consumo di alcol, controllare l’ipertensione.



Per approfondire:
tel. 0688814529 – 3518746014
mail. info@fondazioneigea.it


Seguici su Facebook

gg-5x1000-scritta

Per aiutare la prevenzione e la diagnosi precoce delle demenze e dell’Alzheimer, si può destinare il 5X1000 della dichiarazione dei redditi, basta scrivere il codice 97822960585 nel riquadro “sostegno del volontariato e delle altre…..” e firmare, non costa nulla.

Per fare una donazione che è detraibile dalle imposte, si può versare sul conto bancario: IBAN  IT92C0306903287100000004476

Stampare e consegnare al commercialista