La 4° edizione della Giornata Nazionale della Salute della Donna si celebrerà il 22 aprile, data scelta per ricordare la nascita della Prof.ssa Rita Levi Montalcini, che tanto impegno ha dedicato alle donne, specialmente nei paesi meno sviluppati. La Giornata Nazionale della Salute della Donna è stata istituita con direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 2015 e ogni anno il Ministero della Salute promuove, nella sede del Ministero e in tutto il territorio nazionale eventi realizzati dagli operatori sanitari, dalle società scientifiche, dagli enti, dalle associazioni di volontariato, che nella giornata eseguono visite gratuite, screening, eventi informativi e di sensibilizzazione rivolti alle donne e alla protezione della loro salute.
In questi giorni il Ministero sta raccogliendo le adesioni delle istituzioni interessate che possono presentare le loro proposte, eventi e manifestazioni, contattando l’ufficio preposto tramite la mail giornatasalutedonna@sanita.it . Tutte le iniziative dovranno tenersi entro il mese di aprile 2019 e saranno rese note sul sito Internet del Ministero della Salute.
Come negli anni scorsi la Fondazione IGEA Onlus per la prevenzione contro l’invecchiamento del cervello e le patologie collegate come Demenze e Alzheimer ha comunicato al Ministero la sua partecipazione. La Fondazione IGEA sottolinea l’importanza della prevenzione in particolare sulle donne, ricordando che le donne sono doppiamente colpite sia perché il genere femminile presenta una maggiore frequenza della patologia, sia perché nel caso di un malato in famiglia è sempre una donna che si fa carico dell’assistenza e delle cure necessarie, spesso rinunciano anche alla propria professione. Per approfondimenti tel. 0688814529 info@fondazioneigea.it o visitare il sito www.fondazioneigea.it .

gg-5x1000-scritta

Per aiutare la prevenzione e la diagnosi precoce delle demenze e dell’Alzheimer, si può destinare il 5X1000 della dichiarazione dei redditi, basta scrivere il codice 97822960585 nel riquadro “sostegno del volontariato e delle altre…..” e firmare, non costa nulla.

Per fare una donazione che è detraibile dalle imposte, si può versare sul conto bancario: IBAN  IT92C0306903287100000004476

Stampare e consegnare al commercialista