Al Museo dell’Istituto Superiore di Sanità il 3 luglio alle ore 11, viene presentato il libro di Gerardo D’amico “Dottor Web & Mister Truffa”.


Nel Museo, creato oltre che per custodire la memoria storica dell’Ente anche per promuovere la corretta informazione scientifica, discuteranno con l’autore Walter Ricciardi (Pres. Fed. Mondiale Sanità Pubbliche), Piero Angela (Divulgatore scientifico), Silvio Garattini (Pres. Mario Negri), Antonio Di Bella (Dir. Rainews24), Alberto Villani (Pres. SIP), Mario Stirpe (Pres. Fondazione Bietti), Giovanni Scambia (Pres. SIGO), Enrico Bucci (Temple University USA), Fabio Firenzuoli (Dir. Cerfit Firenze), Riccardo Masetti (Dir. Centro Salute Donna Univ. Cattolica).


Ad aprire il dibattito, moderato da Mirella Taranto, Silvio Brusaferro, Commissario dell’Istituto Superiore di Sanità.


Il libro, nato dall’impegno del giornalista Rai nel combattere la pseudoscienza e le mode salutari, è una interessante rassegna in forma di “case history” del ruolo che gioca la rete nello sviluppo di una pseudocultura scientifica animata da una piazza virtuale più vicina a una tifoseria che a un luogo di incontro, di confronto e di scambio di conoscenze.


Con l’augurio che l’informazione giornalistica, attraverso il primo criterio che guida la professione e che è rappresentato dalla verifica della fonte, contribuisca alla crescita della conoscenza al servizio del cittadino e della tutela della sua salute, viene presentato il libro di D’Amico insieme con le voci più autorevoli della ricerca e della comunicazione per ribadire il valore della medicina basata sulle evidenze.
Nel volume un’interessante galleria di interviste con alcuni tra i più importanti rappresenti del mondo della medicina e della ricerca scientifica.

gg-5x1000-scritta

Per aiutare la prevenzione e la diagnosi precoce delle demenze e dell’Alzheimer, si può destinare il 5X1000 della dichiarazione dei redditi, basta scrivere il codice 97822960585 nel riquadro “sostegno del volontariato e delle altre…..” e firmare, non costa nulla.

Per fare una donazione che è detraibile dalle imposte, si può versare sul conto bancario: IBAN  IT92C0306903287100000004476

Stampare e consegnare al commercialista