Crescono tra i giovanissimi fumo, alcol e droghe fattori di rischio per l’Alzheimer allarme Istituto Superiore di Sanità

Mag 31, 2018

Roma, 31 maggio 2018 - In Italia un minore su dieci è fumatore abituale di tabacco e cinque minori su dieci hanno già fumato almeno una volta. Il dato più preoccupante, diffuso dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS), è che i giovani fumatori abituali consumano anche birra e superalcolici, energy drink e droghe come cannabis e smart drugs, che sono fattori di rischio per l’Alzheimer e per molte altre patologie. “Occorre educare a corretti stili di vita fin da giovanissimi per evitare la sovrapposizione di dipendenze pericolose” raccomanda il Prof. Walter Ricciardi, Presidente dell’ISS, infatti tabacco e alcol, consumati in età giovanissima, da soli, aumentano del 10 % il rischio di cadere nella demenza in età avanzata. “E’ quindi necessario - aggiunge Walter Ricciardi - potenziare sistemi di prevenzione primaria per scongiurare questa nuova linea di tendenza che vede aumentare il consumo di tabacco anche tra i giovanissimi prima che a questa dipendenza se ne associno altre altrettanto o più pericolose”.

Lo studio sul fumo, che mostra una leggera tendenza all’aumento da parte della popolazione maschile rispetto a quella femminile, è stato presentato dall’OSSFAD del Centro Nazionale Dipendenza e Doping dell’ISS in occasione della Giornata Mondiale senza tabacco il 31 maggio. Per avere informazioni sui fattori di rischio delle demenze e dell’Alzheimer e sulle possibilità di prevenzione attraverso corretti stili di vita e controlli periodici dello stato cognitivo, anche su facebook o scrivere a info@fondazioneigea.it

Condividi

LEGGI ANCHE

Il 22 Aprile anniversario della nascita di Rita Levi Montalcini è la Giornata della Salute della Donna La sua fondazione “EBRI” lavora per le ricerche su cervello importanti anche per gli effetti provocati dal COVID

Il 22 Aprile anniversario della nascita di Rita Levi Montalcini è la Giornata della Salute della Donna
La sua fondazione “EBRI” lavora per le ricerche su cervello importanti anche per gli effetti provocati dal COVID

Roma, 22 aprile 2021 - In onore della professoressa Rita Levi Montalcini il 22 aprile, data della sua nascita, è stato proclamato “Giornata della Salute della Donna”. Premio Nobel per la Medicina, Rita Levi Montalcini ha lavorato tutta la vita su due grandi obiettivi:...

leggi tutto
DAL PESCE AL FILOSOFO:  EVOLUZIONE DEL CERVELLO NEI VERTEBRATI

DAL PESCE AL FILOSOFO: EVOLUZIONE DEL CERVELLO NEI VERTEBRATI

“𝑫𝒂𝒍 𝒑𝒆𝒔𝒄𝒆 𝒂𝒍 𝒇𝒊𝒍𝒐𝒔𝒐𝒇𝒐: 𝒗𝒆𝒓𝒔𝒐 𝒖𝒏'𝒆𝒄𝒐𝒍𝒐𝒈𝒊𝒂 𝒅𝒂𝒓𝒘𝒊𝒏𝒊𝒂𝒏𝒂 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒎𝒆𝒏𝒕𝒆” è il tema della conferenza che terrà in streaming il Prof. Enrico Alleva, Accademico dei Lincei, il giorno 14 gennaio 2021 dalle ore 17 alle 18:30. Evento in diretta streaming al link...

leggi tutto