Prevenire l’invecchiamento del cervello, conferenza al circolo degli esteri

Gen 28, 2020

Prevenire l’invecchiamento del cervello per una sana longevità è il tema della conferenza organizzata al Circolo degli Esteri il 30 gennaio 2020 alle ore 19.00. Lungotevere dell’Acqua Acetosa, 42 Roma. Per chi vuole partecipare è gradita la prenotazione presso la segreteria del Circolo.

Interverranno:

Giovanni Anzidei, Vice Presidente della Fondazione IGEA Onlus per la prevenzione e il contrasto delle patologie legate all’invecchiamento del cervello.

Gabriele Carbone, Responsabile Centro Demenze Italian Hospital Group.

Il cervello è un organo come tutti gli altri, con il tempo invecchia e con lo stress può perdere vivacità. Per mantenerlo attivo si deve fare esercizio proprio come si fa andando in palestra a fare ginnastica per prevenire l’invecchiamento e allontanare le malattie. La Demenza di Alzheimer è silente, per lunghi anni (15 – 20) distrugge i neuroni senza dare sintomi, per questo motivo molte persone che sono malate ancora non lo sanno, è quindi molto importante la diagnosi precoce che può individuare i soggetti a rischio prima che il corredo neuronale sia compromesso. Oggi la malattia di Alzheimer colpisce 40 milioni di persone nel mondo ( circa 1 milione in Italia) e si prevede una aumento esponenziale.
Questa patologia non ha ancora possibilità di cura ma è possibile diagnosticarla per prevenire e rallentare la distruzione del corredo neuronale. Il progetto Train the Brain è utile come prevenzione anche alle persone sane e alle persone che non presentano sintomi ma che potrebbero essere a rischio senza saperlo. Secondo il Ministero della Salute e l’UE è importante fare controlli, dopo i 50 anni. Il protocollo Train the Brain rappresenta una grande speranza e potrebbe essere un importante strumento a livello di Servizio Sanitario Nazionale, potendo garantire, oltre ad una riduzione della patologia, un significativo risparmio economico, alcuni anni di vita autonoma e dignitosa per i soggetti a rischio ed anni di vita serena alle loro famiglie, con importanti effetti sul piano sociale.
La Fondazione IGEA Onlus è impegnata a diffondere la cultura della prevenzione di questa terribile patologia e collabora con l’Università di Roma, il CNR e l’EBRI (European Brain Reseach Institute) fondato dalla Prof.ssa Rita Levi Montalcini. Obiettivo della Fondazione IGEA Onlus è far sapere ai cittadini che oggi l’Alzheimer è una patologia dalla quale ci si può difendere se affrontata in anticipo.
Si usa dire che con la prevenzione e con corretti stili di vita ciascuno di noi ha in mano ogni giorno il telecomando della propria salute futura.

Per maggiori informazioni sulla prevenzione, il contrasto e il possibile rallentamento delle patologie:
tel. 0688814529 - 3518746014
mail. info@fondazioneigea.it
Seguici su Facebook

Condividi

LEGGI ANCHE

Il 22 Aprile anniversario della nascita di Rita Levi Montalcini è la Giornata della Salute della Donna La sua fondazione “EBRI” lavora per le ricerche su cervello importanti anche per gli effetti provocati dal COVID

Il 22 Aprile anniversario della nascita di Rita Levi Montalcini è la Giornata della Salute della Donna
La sua fondazione “EBRI” lavora per le ricerche su cervello importanti anche per gli effetti provocati dal COVID

Roma, 22 aprile 2021 - In onore della professoressa Rita Levi Montalcini il 22 aprile, data della sua nascita, è stato proclamato “Giornata della Salute della Donna”. Premio Nobel per la Medicina, Rita Levi Montalcini ha lavorato tutta la vita su due grandi obiettivi:...

leggi tutto
DAL PESCE AL FILOSOFO:  EVOLUZIONE DEL CERVELLO NEI VERTEBRATI

DAL PESCE AL FILOSOFO: EVOLUZIONE DEL CERVELLO NEI VERTEBRATI

“𝑫𝒂𝒍 𝒑𝒆𝒔𝒄𝒆 𝒂𝒍 𝒇𝒊𝒍𝒐𝒔𝒐𝒇𝒐: 𝒗𝒆𝒓𝒔𝒐 𝒖𝒏'𝒆𝒄𝒐𝒍𝒐𝒈𝒊𝒂 𝒅𝒂𝒓𝒘𝒊𝒏𝒊𝒂𝒏𝒂 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒎𝒆𝒏𝒕𝒆” è il tema della conferenza che terrà in streaming il Prof. Enrico Alleva, Accademico dei Lincei, il giorno 14 gennaio 2021 dalle ore 17 alle 18:30. Evento in diretta streaming al link...

leggi tutto